I Bambini Imparano Ciò che Vivono – Dorothy Law Nolte

I bambini imparano ciò che vivono - Dorothy Law Nolte
I Bambini Imparano Ciò che Vivono – Dorothy Law Nolte
5 (100%) 5 votes

I bambini imparano ciò che vivono, una poesia scritta da Dorothy Law Nolte, insegnante, pedagogista e consulente familiare che è riuscita a condensare in versi ciò che i bambini imparano in base al contesto in cui vivono, che influenza e forgia il loro carattere.

Se un bambino vive con le critiche, impara a condannare.
Se un bambino vive con l’ostilità, impara ad aggredire.
Se un bambino vive con il timore, impara ad essere apprensivo.
Se un bambino vive con la pietà, impara a commiserarsi.
Se un bambino vive con lo scherno, impara ad essere timido.
Se un bambino vive con la gelosia, impara cos’è l’invidia.
Se un bambino vive con la vergogna, impara a sentirsi in colpa.
Se un bambino vive con l’incoraggiamento, impara ad essere sicuro di sé.
Se un bambino vive con la tolleranza, impara ad essere paziente.
Se un bambino vive con la lode, impara ad apprezzare.
Se un bambino vive con l’accettazione, impara ad amare.
Se un bambino vive con l’approvazione, impara a piacersi.
Se un bambino vive con il riconoscimento, impara che è bene avere un obiettivo.
Se un bambino vive con la condivisione, impara la generosità.
Se un bambino vive con l’onestà e la lealtà, impara cosa sono la verità e la giustizia.
Se un bambino vive con la sicurezza, impara ad avere fiducia in se stesso e in coloro che lo circondano.
Se un bambino vive con la benevolenza, impara che il mondo è un bel posto in cui vivere.
Se vivi con serenità, il tuo bambino vivrà con la pace dello spirito.
Con che cosa sta vivendo il tuo bambino?

(di Dorothy Law Nolte – traduzione dall’inglese di G. Carro © 2006)

Ti potrebbe interessare anche...

2 commenti

  1. barbara ha detto:

    Lavoro a contatto con i bambini (sono un’insegnante di scuola elementare) e non posso che confermare quanto siano veritiere queste parole della Nolte. Dovrebbero leggerlo tutti i genitori, gli educatori, gli insegnanti ma anche i nonni, gli zii. I bambini ci osservano e sono come delle spugne, assimilano tutto quello che li circonda. Complimenti per questo sito, l’ho aggiunto ai miei preferiti e tornerò spesso a visitarlo, lo trovo molto utile perché stimola la riflessione. Saluti, Barbara.

    • Parole di Saggezza ha detto:

      Grazie mille Barbara per il tuo commento e per gli apprezzamenti per il nostro sito. Siamo d’accordo con te: questo testo dovrebbe essere diffuso a tutti! Noi abbiamo fatto la nostra parte, condividendolo pubblicamente sul nostro sito e speriamo che anche altri possano condividerlo! 🙂 Un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*