Frasi, citazioni e aforismi sulla Famiglia

frasi famiglia

«La famiglia è un collegamento con il nostro passato e un ponte verso il nostro futuro»
(A. Haley)

«Un bambino è l’opinione di Dio che il mondo deve andare avanti»
(C. Sandurg)

«Forse il più grande servizio sociale che possa essere reso da chiunque al Paese e all’umanità è formarsi una famiglia»
(G. B. Shaw)

«Non è né la carne, né il sangue ma il cuore, che ci rende padri e figli.»
(J. Schiller)

«Quando rivolgi lo sguardo alla tua vita, le più grandi gioie sono quelle della famiglia.»
(J. Brothers)

«Non sei tu a scegliere la tua famiglia: essa è un dono di Dio per te, così come tu lo sei per essa»
(D. Tutu)

«Un uomo può dirsi veramente ricco se i suoi figli corrono tra le sue braccia anche se le sue mani sono vuote.»
(Anonimo)

«I piccoli imparano ben presto a conoscere la vita. Osservano ed imitano il modo di agire degli adulti. Apprendono rapidamente l’amore e il rispetto per gli altri, ma assimilano pure con prontezza il veleno della violenza e dell’odio. L’esperienza fatta in famiglia influirà fortemente sugli atteggiamenti che assumeranno da adulti. Pertanto, se la famiglia è il primo luogo nel quale si aprono al mondo, la famiglia deve essere per loro la prima scuola di pace.»
(Giovanni Paolo II)

«La vera religione universale proviene dalle donne, più che dagli uomini – soprattutto dalle madri, le quali portano la chiave delle nostre anime nei loro cuori»
(O. Wendell Holmes)

«Una madre è l’amica più vera che possiamo avere, anche quando le difficoltà ci piombano addosso, quando la sfortuna prende il posto della prosperità; ancora lei ci starà accanto e farà sì che la serenità ritorni nei nostri cuori.»
(W. Irving)

«La famiglia è la prima sede dove si comprende il significato dell’esistenza. In un mondo in cui prevalgono i valori del profitto, della ricchezza, del piacere, la cultura dell’accoglienza mira a coltivare i valori del servizio e del dono.»
(N. Galli)

   «Anche il concetto di noi stessi – chi siamo – lo apprendiamo soprattutto nella nostra famiglia. Nessuno insegna mai a essere genitori. All’improvviso vi ritrovate con un bambino vostro, ed è fatta. Potete sentire la responsabilità, ma potete filtrarla esclusivamente attraverso ciò che siete. Ecco perché questa mattina ho detto che la cosa più importante è che diventiate la persona più grande, più ricca d’amore del mondo… perché è questo che darete ai vostri figli… e a tutti coloro che incontrerete.»
(L. Buscaglia)

«I nostri primi maestri sono i nostri genitori, i nostri familiari. Se non siamo più bambini, non possiamo dare la colpa ai genitori e ai familiari, perché genitori e familiari sono soltanto esseri umani come tutti gli altri. Hanno i loro problemi, le loro fragilità. Hanno la loro forza e le loro debolezze. Ci hanno insegnato soltanto ciò che sanno. Voi sarete finalmente adulti quando potrete rivolgervi all’uomo che è vostro padre o alla donna che è vostra madre e dire: “Sai, nonostante tutti i tuoi difetti, ti voglio bene”».
(L. Buscaglia)

«La famiglia è la patria del cuore. La Famiglia ha in sé un elemento di bene raro a trovarsi altrove, la durata. Gli affetti, in essa, vi si stendono intorno lenti, inavvertiti, ma tenaci e durevoli come l’edera intorno alla pianta: vi seguono d’ora in ora, s’immedesimano taciti colla vostra vita.
Voi spesso non li discernete, poiché fanno parte di voi; ma quando li perdete, sentite come se un non so che d’intimo, di necessario al vivere vi mancasse. Voi errate irrequieti e a disagio: potete ancora procacciarvi brevi gioie o conforti; non il conforto supremo, la calma, la calma dell’onda del lago, la calma del sonno della fiducia, del sonno che il bambino dorme sul seno materno.»
(G. Mazzini)