Manuale del Guerriero della Luce – Paulo Coelho

manuale del guerriero della luce - paulo coelho

Manuale del Guerriero della Luce – Paulo Coelho
5 (100%) 2 votes

Il Manuale del Guerriero della Luce è un libro scritto da Paulo Coelho che racchiude meditazioni, citazioni, spunti di riflessione interessanti dai quali è possibile trarre preziosi insegnamenti. Abbiamo selezionato alcuni tra i brani più significativi.

Un Guerriero della Luce è colui che è capace di comprendere il miracolo della Vita e di lottare fino alla fine per qualcosa in cui crede.

Un Guerriero della Luce condivide il proprio mondo con coloro che ama. Cerca di esortarli a fare ciò che desidererebbero, ma che evitano per mancanza di coraggio. In quei momenti, compare l’Avversario con due tavole in mano. Su una è scritto: “Pensa di più a te. Riserva per te stesso le benedizioni, o finirai per perdere tutto.”
Sull’altra si legge: “Chi sei tu per aiutare gli altri? Riesci forse a vedere i tuoi difetti?” Un Guerriero sa di avere dei difetti. Ma sa anche di non poter crescere da solo, e di non poter allontanarsi dai compagni.
Allora scaglia le due tavole per terra, pur pensando che contengono un fondo di verità. Le tavole diventano polvere, e il guerriero continua a esortare chi gli sta vicino.

Un guerriero della luce presta attenzione agli occhi di un bambino. Perché quegli occhi sanno vedere il mondo senza amarezza. Quando desidera sapere se chi sta al suo fianco è degno di fiducia, cerca di vedere la maniera in cui lo guarda un bambino.

Un guerriero della Luce crede nel principale insegnamento dell’I Ching: “La perseveranza è favorevole”. Egli sa che la perseveranza non ha niente a che vedere con l’insistenza. Ci sono periodi in cui i combattimenti si prolungano oltre il necessario, esaurendo le forze e indebolendo l’entusiasmo. In quei momenti, il Guerriero riflette: “Una guerra che si prolunga finisce per distruggere anche il vincitore”. Allora ritira le proprie forze dal campo di battaglia, e si concede una tregua. Persevera nella volontà, ma sa aspettare il momento migliore per un nuovo attacco. Un Guerriero torna sempre a lottare. Non lo fa mai per caparbietà, ma perchè nota il cambiamento nel tempo.

(da: “Manuale del Guerriero della Luce” di Paulo Coelho – Bompiani – traduzione di Rita Desti)

E tu, lettore…
Hai letto questo libro di Paulo Coelho? Se sì, c’è qualche spunto di riflessione che ti ha ispirato particolarmente? Condividilo con noi nei commenti!


Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*